Licodia Eubea è un paese, non una città.

Licodia Eubea… è un paese, non una città. Una dimensione quindi più antica e profonda, con più possibilità di non smarrirsi, di costruire un senso di comunità e di appartenenza con il semplice reciproco riconoscersi. Una dimensione del paesaggio fisico e un luogo dell’anima, il piccolo da preservare nella corsa verso il grande che ci snatura.
“conoscere un luogo e abitarlo, questo è importante.
conoscere gli occhi del luogo
i colori delle porte, conoscere
i venti, dove stanno le sorgenti
dove si fanno il nido gli uccelli
dove dormono le volpi e i serpenti,
conoscere le pietre della piazza,
quello che c’è nella credenza dei vecchi
conoscere chi sono quelli
che sono andati in Svizzera o a Torino
conoscere i gatti, gli alberi, i vestiti.
il nostro compito non è cambiare il mondo
ma conoscere bene il mondo in cui viviamo,
il mondo intorno a noi
non quello lontano.
il compito adesso è essere fedeli
al paesaggio, tenere il paese in testa
e la testa nel paese, essere presenti
con tutta l’attenzione possibile
che ci è possibile da vivi
e dopo anche da morti”.
(Franco Arminio)